Previsioni Sardegna

NEWS METEO: SARDEGNA – UN PO’ DI FRESCO E NIENTE PIÙ, IN ATTESA DELL’AUTUNNO.

La situazione barica sull’Europa e contraddistinta da un profondo minimo centrato a nord della Norvegia e un altro in uscita dal Canada con valori di pressione in entrambi i minimi intorno ai 970 hPa. In pieno oceano si nota invece l’allungamento di una saccatura che nelle prossime ore evolverà in cut-off. Il flusso principale perturbato scorre intorno al 50° parallelo nord mentre sul mediterraneo si dissolve completamente il vortice depressionario che in questi giorni ha interessato in modo particolare il mar tirreno, le due isole maggiori e i settori tirrenici della penisola grazie all’espansione verso est dell’anticiclone delle Azzorre.

Nella giornata di domani, il mediterraneo, l’Europa occidentale e la penisola italiana saranno protette dal suddetto anticiclone e pertanto il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso su tutto il territorio, nel contempo il flusso perturbato tende ascendere di latitudine per l’affondo di una saccatura a ridosso della Germania.

lunedì 24, l’anticiclone atlantico (Azzorre), si ergerà a nord interessando con il suo bordo settentrionale l’Islanda e portando i massimi di pressione al suolo a ridosso delle isole britanniche, di contro, la saccatura ad est dell’anticiclone, scorrendo sul suo bordo orientale si spingerà verso i Balcani e lambirà la penisola italiana dove correnti fredde faranno ingresso dalla porta della bora e interesseranno le regioni settentrionali mentre sulla Sardegna a causa della rotazione degli stessi intorno ad un minimo relativo in formazione sull’alto tirreno, proverranno da nord ovest. Assisteremo pertanto ad un rapido aumento della nuvolosità specie sulle regioni centrali del versante adriatico con rovesci e temporali sparsi accompagnati da un rinforzo dei venti da est, nord est. Sardegna sereno o poco nuvoloso con nubi in aumento dalla serata. Come già accennato, sull’Isola i venti si disporranno da maestrale con intensità moderata provocando il moto ondoso del mare ad ovest dell’Isola e la diminuzione delle temperature ad iniziare da ponente.

Martedì 25, la saccatura, colma di aria fredda scivolerà verso il mar nero apportando un significato raffreddamento sull’Europa dell’est. La diminuzione della temperatura anche se più attenuata rispetto all’est europeo si farà sentire anche in Italia in modo più accentuato al nord e in adriatico. In Sardegna il cielo si presenterà nuvoloso con isolati rovesci sul versante orientale nuvoloso sul resto dell’Isola dove non si escludono isolati piovaschi. I venti soffieranno moderati da est, nord est. I mari generalmente molto mossi quelli di levante moto ondoso in diminuzione a ponente.

Da mercoledì 26, l’indomito anticiclone si riprenderà la scena gonfiandosi a dismisura,inglobando tutta l’Europa centro occidentale e il mediterraneo ( vedi immagine sottostante), pertanto assisteremo soltanto a residui addensamenti con fenomeni associati sulla Sicilia mentre sul resto del paese spadroneggerà il sole e le temperature tenderanno lievemente ad aumentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *