Previsioni Sardegna

NEWS METEO: ANCORA CALDO MA… NON MANCHERANNO GLI ACQUAZZONI

Lo scenario europeo è caratterizzato da un promontorio mobile che dal nord africa si estende fino a lambire i settori meridionali della Francia e della Germania, sui lati opposti due deboli saccature: una sulla penisola iberica dove sono in atto locali temporali e l’altra sull’ est europeo fino all’Egeo, visibile dal satellite dagli ammassi nuvolosi che danno origine a temporali anche di forte intensità tra la Romania e il settore meridionale dell’Ucraina. L’azione del promontorio si fa sentire in modo particolare sulle due isole maggiori dove le temperature in alcuni casi hanno superato i 32 -33° C. ma il vero protagonista è il sole che splende un po’ su tutto il territorio nazionale. Alcuni temporali formatosi in queste ore, sono in atto sul settore nord orientale della Sardegna ( vedi l’immagine del radar relativo alle fulminazioni in atto).

Gli ultimi aggiornamenti confermano quanto già sapevamo.
Domani giovedì 6 settembre, assisteremo ad un debole cedimento dell’alta pressione sui settori settentrionali italiani derivato da un nocciolo di aria fredda in quota atta ad interessare il mare del Nord. La flessione dei geopotenziali favorirà un incremento della nuvolosità sui settori alpini da pomeriggio con espansione dei fenomeni anche sulle regioni a nord del Po fino ad interessare in modo meno incisivo le regioni centrali tirreniche. Non si escludono, in serata, brevi rovesci anche sul settore orientale del nord Sardegna.
Venerdì 7 settembre si abbassa ulteriormente il promontorio anticiclonico sul settore settentrionale e centrale della penisola mentre persiste seppur indebolito l’azione del promontorio sui settori meridionali peninsulari. Pertanto si assisterà a cieli nuvolosi con rovesci e temporali sparsi al nord e al centro, in espansione dalla sera su Abruzzo, Molise, Campania e Puglia. Sulla Sardegna si prevedono cieli nuvolosi con possibili brevi rovesci locali. Le temperature subiranno un leggero calo.
Da sabato 8, il promontorio anticiclonico tende nuovamente ad interessare il bacino del mediterraneo ma sembra non avere le carte in regola per assicurarci bel tempo asciutto e soleggiato, infatti, secondo le mappe emesse dai due modelli più performanti (GFS e ECMWF) già da domenica una debole flessione dei geopotenziali sul mediterraneo centro occidentale potrebbe dar seguito ad un fronte instabile sud occidentale in grado di rovinare il tempo dei vacanzieri su Sardegna e regioni centrali peninsulari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *